Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Dazzaioli dei Camarlinghi del Monte 1

Livello: serie

Estremi cronologici: 1452 - 1527

Consistenza: 31 unità

Con provvisione del giugno 1452 furono creati da Firenze dodici nuovi camarlinghi deputati a "dover ricevere et rischuotere" le imposte gravanti sugli abitanti del contado.1 La proposta della loro nomina fu avanzata dai Dieci cittadini fiorentini deputati "ad ordinandum negotia comitati", i quali avevano sottolineato come nelle casse della Repubblica affluiva ben poco denaro dal Contado, una volta che dalle imposte riscosse fossero state sottratte tutte le spese ordinarie e straordinarie sostenute dai camarlinghi incaricati della riscossione.

Fu stabilito che i nominativi dei camarlinghi dovevano essere fiorentini ed estratti dalle borse dei camarlinghi della gabella dei contratti e delle Stinche.

Quindi le imposizioni sull'estimo e la decima del contado fu esatta direttamente da magistrati fiorentini, al contrario di tutte le altre imposte affidate ai camarlinghi locali e poi trasmesse a Firenze.

All'inizio del loro mandato, che aveva la durata annuale, i camarlinghi dovevano ricevere dai Dieci ufficiali responsabili del Contado, dagli Ufficiali del Monte e dai "maestri di gabella del sale e di vino", due registri sui quali erano descritte, popolo per popolo, tutte le poste da riscuotere. Uno dei registri doveva essere consegnato al camarlingo e l'altro depositato presso la gabella del vino. I camarlinghi erano obbligati a tenere due "scripte, nelle quali scrivano ... ogni quantità avessero riscosso" e alla fine dell'anno consegnarne una agli Ufficiali del Monte, incaricati di fare il saldo e il riscontro dell'entrata e dell'uscita, e l'altra al notaio della gabella del vino.

Uno dei camarlinghi così nominati fu inviato nella podesteria di San Casciano.2 Era responsabile della riscossione delle imposte anche della comunità del Galluzzo e Casellina, della Lastra, Montelupo e Empoli. Da questa serie quindi si ricavano informazioni circa territori che non fecero parte della cancelleria di San Casciano, poiché la competenza del camarlingo del Monte era appunto trasversale a più territori che furono i pivieri di: Campoli, Decimo, San Giovanni di Firenze, San Giovanni in Sugana, San Pancrazio, Santa Maria a Impruneta, Giogoli, Settimo, San Vincenzo a Torri, Santo Ippolito e Signa. Quindi il camarlingo del Monte di San Casciano in realtà estendeva la sua comptenza anche sui territori di Impruneta, dell'attuale comune di Scandicci, Signa e su un quartiere della stessa Firenze.

Questo sistema di riscossione centralizzata delle imposte sui beni immobili venne soprresso con l'avvento del Principato mediceo.



7(1)
Registro del 1452-1453
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
"Registro del camarlingo comunitativo della terra di San Casciano dell'anno 1452"
camarlingo
Roberto d'Agnolo

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati non sono solo quelli della comunità di San Casciano, ma ovviamente compaiono anche i popoli delle altre comunità delle cui esazioni il camarlingo del Monte era responsabile. I popoli sono infatti: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, comune di Gangalandi, comune di Montelupo, piviere di Signa, piviere di Santo Ippolito. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-286 + 1-304
1452 - 1453
8(2)
Registro del 1454-1455
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.


Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-297 + 1-297
1454 - 1455

...
9(3)
Registro del 1457 e 1458
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-278 + cc. bianche, 1-276
1457 - 1458

...
10(4, 40)
Registro del 1465 e 1466
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-345 + cc. bianche, 1-322
1465 - 1466
11(5, 39)
Registro del 1467 e 1468
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

E' registrata la somma di tutta la massa del piviere di San Casciano e la somma di tutte le masse.

Con repertorio e indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-278 + cc. bianche, 1-305
1467 - 1468
12(6)
Registro del 1469 e 1470
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-270 + 1-334
1469 - 1470
13(7)
San Casciano registro del 1471-1472
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Nicola Monti

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa. A questi si aggiungono: piviere di Figline, Ghaville, Incisa, Cintoia, Rubbiana, Santa Maria Novella, Panzano, Monte Fichalli, San Piero in Sillano, Santa Maria a Scho, Pitiana, Cascia, comune di Bibbiena, piviere di Gropina. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Il registro segnato 1472 contiene i saldi dei pagamenti effettuati al camarlingo negli anni precedenti.

Con repertorio e indice dei popoli.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-318 + 1-272
1471 - 1472

...
14(8)
San Casciano registro del 1474 e 1475
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Piero di Buonetto

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. Al'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-269 + 1-242
1474 - 1475
15(9, 35)
San Casciano registro del 1476 e 1477
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. Al'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-304 + 1-488
1476 - 1477
16(10, 34)
San Casciano registro del 1478 e 1479
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli solo per il primo registro del 1478.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-270 + 1-226
1478 - 1479
17(11)
San Casciano registro 1480/1481
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Matteo di Francesco Villani

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-284 + 1-287
1480 - 1481
18(12)
San Casciano registro 1482/1483
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
"Registro del camarlingo comunitativo della terra di San Casciano dell'anno 1482"; "Registro del camarlingo comunitativo dell'anno 1482 e 1483"

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-233 + 1-275
1482 - 1483
19(13)
San Casciano registro 1484/1485
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-290 + 1-301
1484 - 1485
20(14)
San Casciano registro del 1486-1487
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
"Questo libro registro è stato tenuto per me Iachopo Orlandini instituito da Lorenzo mio padre nel chamarlinghato di San Chasciano"
camarlingo
Jacopo di Lorenzo Orlandini sostituto di Lorenzo Orlandini

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, Montelupo, piviere di Septimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo, piviere di San Giovanni di Firenze. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-275 + 1-290
1486 - 1488 feb.
21(15)
San Casciano registro del 1488
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
"Al nome di Dio Amen... Questo registro di estimo di San Chasciano tenuto per Angiolo di Donato Rucelli et inchominciato a dì primo di marzo 1487 e finito a dì ultimo di febraio 1488 per uno anno eletto depositario di detto Istimo da l'Uficiali del Monte"
camarlingo
Angiolo di Donato Rucelli

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-271
1488 mar.1 - 1489 feb. 28
22(16)
San Casciano registro 1489/1490
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Francesco di Zanobi Marignolli

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-271 + 1-322
1489 - 1490
23(17)
San Casciano registro del 1490-1491
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Bastiano Dotti per l'anno 1491

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana.

Solo nel primo registro del 1490 a questi si aggiungono per il camarlingato di Figline: piviere di Ghaville, San Vito all'Incisa, Cintoia, Rubbiana, Santa Maria Novella, Panzano, San Cresci a Monte Fichalli, San Pietro in Sillano, piviere di Santa Maria a Scho, Pitiana, Cascia; e per il camarlingato di Bibbiena: piviere di Gropina, comune di Romena.

Il registro del 1491 è il saldo dei soliti popoli e pivieri escluso il camarlingato di Figline.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-369 + 1-320
1490 - 1491
24(18, 26)
Registro del 1492-1493
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlinghi
Bastiano Dotti 1492
Ino da Filicaia 1493

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Reg. leg. perg. cc. 1-507 + bianche
1492 - 1493
25(19, 25)
San Casciano registro del 1494
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Domenico Corsini

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Reg. leg. perg. cc. 1-496
1494
26(20, 75)
San Casciano registro 1494-1495
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

Il registro del 1494 non contiene i pivieri e popoli dei precedenti relativi al camarlingato di San Casciano ma: comune di Prato, Ponte San Giovanni e piviere di Filettole. Il secondo registro contiene invece gli stessi popoli del camarlingato di San Casciano: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-335 + 1-286
1494 - 1495

...
27(21, 74)
Registro del 1499 e 1500
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Cosimo d'Amerigo della [...]

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-304 + 1-305
1499 mag. 1 - 1500

...
28(22, 71)
Registro del 1505. San Casciano
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Nel primo registro repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-302 + 1-430
1505
29(25, 70)
San Casciano registro 1506
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Andrea di Giuda Gangni

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di San Casciano, piviere di Champoli (Terzo di Mercatale), piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogholi, piviere di Santa Maria Nuova, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Giovanni di Firenze, popoli del Galluzzo. All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Reg. leg. perg. pp. 1-290
1506
30(24, 69)
San Casciano registro del 1507-1508
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Gismondo di Pier Maria di Nofri per l'anno 1507

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: Campoli, Decimo, San Giovanni in Sugana, Impruneta, Giogholi, Settimo, Ippolito, Signa, San Vincenzo, San Giovanni di Firenze, comune alla Chastellina, San Pancrazio.


Reg. leg. perg. cc. 1-284
1507 - 1508

...
31(25)
San Casciano registro 1510-1511-1512-1513
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Campoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Per ogni popolo è presente la somma totale dei pagamenti fatti al camarlingo da parte del rettore del popolo, dalle "teste" e dai religiosi.


Filza di 3 regg. leg. perg. cc. 1-141 + 1-63 + 1-62
1511 - 1513
32(26, 67)
San Casciano registro del 1514-1515
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di San Casciano, piviere di Champoli (Terzo di Mercatale), piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogholi, piviere di Santa Maria Nuova, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Giovanni di Firenze, popoli del Galluzzo.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

I registri contengono il riscontro delle entrate per ogni popolo e diviso in contadini, cittadini, religiosi.


Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-336 + 1-242
1514 - 1515
33(27, 66)
San Casciano registro del 1516
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlinghi
Raffaello Pedoni
Girolamo Pallini

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana.

I registri contengono il riscontro delle entrate per ogni popolo e diviso in contadini, cittadini, religiosi.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

Con repertorio e indice dei popoli per ciascun piviere.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-268
1516
34(28, 65)
Registro di San Casciano 1517-1518
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Girolamo Pallini per l'anno 1518

L'unità è composta di due registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di San Pancrazio, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di San Giovanni in Sugana, pieve del Galluzzo.

All'elenco dei capifamiglia dei popoli segue un elenco dei nobili del contado.

I registri contengono il riscontro delle entrate per ogni popolo e diviso in contadini, cittadini, religiosi.

Con indice dei popoli per ciascun piviere numerati.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-201 + 1-210
1517 - 1518

...
35(29, 33)
San Casciano registro del 1520, 1521, 1522
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

I registri del 1520 e del 1521 hanno il riscontro delle entrate popolo per popolo con l'elenco dei cittadini, religiosi e contadini e riferimento alle quote da pagare; i popoli elencati sono quelli della comunità del Galluzzo.

Il registro del 1522 è strutturato come il precedente e ha l'elenco dei pivieri e dei popoli di San Casciano.


Filza di 3 regg. leg. perg. cc. 1-180 + 1-159
1520 - 1522
36(30, 35)
San Casciano registro del 1523-1524
Dazzaiolo del camarlingo del Monte
camarlingo
Agnolo Tucci per l'anno 1524

I registri sono articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

Il primo registro riporta il riscontro delle entrate dei popoli di San Casciano e del Galluzzo.

Il secondo [registro] ha il repertorio dei popoli appartenenti ai pivieri di San Casciano, Galluzzo e Montelupo.
Filza di 2 regg. leg. perg. cc. 1-164 + 1-161
1523 - 1524
37(31)
San Casciano registro del 1525-1526-1527
Dazzaiolo del camarlingo del Monte

L'unità è composta di tre registri articolati per pivieri, ciascuno dei quali diviso per popoli. All'interno dei popoli, per ogni capo famiglia, è registrata la quota da pagare o "valsente".

I pivieri e i popoli elencati sono: piviere di Champoli, piviere di Decimo, piviere di San Giovanni di Firenze, piviere di San Giovanni in Sugana, piviere di San Pancrazio, piviere di Santa Maria a Impruneta, piviere di Giogoli, piviere di Settimo, piviere di San Vincenzo a Torri, piviere di Santo Ippolito, piviere di Signa.

I popoli sono divisi tra contadini, cittadini e religiosi.

Nell'ultimo registro è presente un elenco dei "cittadini selvatichi".


Filza di 3 regg. leg. perg. cc. 1-160 + 1-150 + 1-141
1525 - 1527
icona top